Quando è stata inventata la moneta? Scopriamolo insieme

Quando è stata inventata la moneta? Scopriamolo insieme
di

Il bitcoin non è che l'ultimo capitolo della storia della moneta che, ha origini ben più antiche di quelle che possiamo immaginare. Sin dagli albori dell'umanità, l'uomo ha sempre percepito l'esigenza di far fronte a delle transazioni economiche di qualsiasi tipo.

Inizialmente si faceva ricorso al baratto, che consisteva nello scambio di beni e servizi con altri beni e servizi di pari valore. Con l'avvento di comunità sedentarie e con la crescente frequenza degli scambi commerciali, si rese necessario un metodo di pagamento che potesse avere un proprio valore intrinseco e allo stesso tempo far fronte ai criteri di non deperibilità, divisibilità, disponibilità e verificabilità. In tal senso iniziano ad assumere sempre più importanza i metalli preziosi, ma bisognerà arrivare al VI secolo a.C. per la nascita di una vera e propria monetazione.

La tradizione vuole che sia stato Creso re di Lidia, attorno al 560 a.C. a coniare le prime prime proto-monete metalliche composte da una particolare lega naturale di oro ed argento chiamato elettro. Il valore intrinseco, corrispondente alla quantità di metallo prezioso impiegato per coniare la moneta, fungeva da garanzia per le controparti dello scambio. Circa un secolo dopo, la monetazione è stata appresa dai greci che successivamente l'hanno diffusa nel Mediterraneo. Ciascuna città greca batteva la propria moneta con particolari simboli e caratteristiche. Successivamente l'uso della moneta si è diffuso presso i romani e pian piano si è evoluto sino ai giorni nostri.

Quanto è interessante?
4