Quando passerà al DVB-T2 la mia regione? Il calendario aggiornato ad Agosto 2021

Quando passerà al DVB-T2 la mia regione? Il calendario aggiornato ad Agosto 2021
di

Con il rinvio dello switch off al DVB-T2 ufficializzato questa settimana, è stato modificato anche il calendario del riassetto delle frequenze su base regionale. Vediamo quindi di fare il punto sui prossimi step che dovranno affrontare gli utenti.

Il primo, in ordine di tempo, è previsto per il 15 Ottobre 2021 quando alcuni programmi nazionali saranno trasmessi esclusivamente con la codifica DVBT/MPEG4. A riguardo, Rai ha già annunciato quali canali non si vedranno più da tale data, ma inizialmente si tratterà solo di network secondari.

Il decreto siglato dal Ministero dello Sviluppo Economico prevede anche un riassetto delle frequenze su base regionale. Le novità riguardano non solo le date, ma anche la suddivisione che ora è articolata in questo modo:

  • Dal 15 novembre 2021 al 18 dicembre 2021 nell’area 1A - Sardegna;
  • Dal 3 gennaio 2022 al 15 marzo 2022 nell’area 2 - Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia tranne la provincia di Mantova, provincia di Piacenza, provincia di Trento, provincia di Bolzano; nell’area 3 - Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza;
  • Dal 1 marzo 2022 al 15 maggio 2022 nell’area 4 - Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata; Abruzzo, Molise, Marche;
  • Dal 1 maggio 2022 al 30 giugno 2022 nell’area 1B - Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania.

L'introduzione dello standard tecnologico DVB-T2, invece, è prevista per il 1 Gennaio 2023.

Quanto è interessante?
3