Quando sarà rimosso il canone Rai dalla bolletta elettrica? Spunta la possibile data

Quando sarà rimosso il canone Rai dalla bolletta elettrica? Spunta la possibile data
di

Nella giornata di ieri abbiamo parlato della possibile rimozione del Canone Rai dalla bolletta, in base a quanto previsto dagli impegni presi dal Governo Italiano con l'Unione Europea nell'ambito del PNRR. Oggi giungono le prime indicazioni sulla data in cui potrebbe entrare in vigore questo provvedimento.

Come rivelato dai colleghi di ItaliaOggi, "le misure di accompagnamento per garantire la diffusione della concorrenza nei mercati al dettaglio dell'elettricità entreranno in vigore al più tardi il 31 dicembre 2022".

L'informazione proviene direttamente dall'allegato di esecuzione del Consiglio Europeo per l'approvazione del Piano di Ripresa e Resilienza. Sostanzialmente, quindi, è probabile che il Canone Rai resti in bolletta per tutto il 2022 e che venga scorporato solo ad inizio 2023.

Attualmente la tassa per il possesso di apparecchi audiovisivi costa alle famiglie 9 Euro al mese per i primi 10 mesi, per un totale di 90 Euro all'anno. La scelta di incorporarlo nell'utenza dell'energia elettrica fu presa dall'allora Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, allo scopo di ridurre l'evasione fiscale e l'importo complessivo (che prima di tale riforma era di 113 euro all'anno).

L'Unione Europea però nelle richieste avanzate al Governo per il PNRR ha chiesto di dividerlo in quanto questo sistema appesantisce le bollette dell'energia elettrica.

FONTE: Italiaoggi
Quanto è interessante?
5