Quando sarà disponibile IO, l'app che digitalizza l'accesso ai servizi pubblici

Quando sarà disponibile IO, l'app che digitalizza l'accesso ai servizi pubblici
di

Ci siamo, nei prossimi mesi sarà avviata la prima release di IO, l'app ufficiale della Repubblica Italiana che, almeno nelle ambizioni, dovrebbe semplificare di molto l'accesso dei cittadini ai servizi della Pubblica Amministrazione, digitalizzando parte delle procedure.

La closed beta di IO. Si inizia in primavera con un test che riguarderà i residenti di alcune amministrazioni precise e circoscritte: quelli dei Comuni di Milano, Brescia, Cesena, Cagliari, Palermo, Ripalta Cremasca e Valsamoggia. E non tutti i residenti, ma solo alcuni "fortunati" beta tester — ammesso che testare qualsiasi cosa che esca dalla PA italiana sia una fortuna, beninteso.

Non solo le amministrazioni comunali: anche alcuni servizi dello Stato centrale saranno già usufruibili tramite l'App dai beta tester, tra questi quelli dell'Agenzia delle Entrate.

Ovviamente la fase di closed beta sarà fondamentale per individuare tutti gli errori e le criticità presenti nella prima versione dell'app IO, ma, ad ogni modo, tutti i pagamenti che saranno effettuati dai tester sanno validi per la Pubblica Amministrazione.

Quando sarà disponibile per tutti IO? Durante il secondo semestre del 2019 l'app IO farà finalmente la sua comparsa nell'App Store e sul Google Store. Anche in questa fase, il numero di servizi e i territori coperti dall'app aumenteranno gradualmente. Il Team per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio ha già spiegato che in futuro, ad esempio quando si aggiungeranno nuovi servizi o funzioni particolarmente importanti, potrebbe essere replicato il modello della Beta su invito.

Il portale ufficiale dedicato al progetto IO.

Quanto è interessante?
5