Quando parte lo switch off al DVB-T2 nella mia regione? Ecco il calendario

Quando parte lo switch off al DVB-T2 nella mia regione? Ecco il calendario
di

Continuiamo a parlare dello switch off al DVB-T2 e visto che la prima scadenza (del 1 Settembre 2021) si avvicina, è bene tenere presente quando avverrà il passaggio al nuovo standard nelle diverse regioni e cosa si dovrà fare.

Ricapitoliamo che il primo step, che prenderà il via il 1 Settembre 2021, prevede lo spegnimento progressivo della codifica MPEG2 a favore dell'AVC (MPEG4) che è già largamente utilizzata sui canali in alta definizione. Ciò vuol dire che, quando toccherà alla vostra regione, se non siete disposti di un TV o decoder in grado di decodificare tale standard, non sarà più possibile guardare i canali.

Il calendario dello spegnimento dell'MPEG2 è diviso in quattro aree e tre lassi di tempo:

  • 1 settembre 2021 – 31 dicembre 2021: Area 2 – Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia tranne la provincia di Mantova, provincia di Piacenza, provincia di Trento, provincia di Bolzano; Area 3 – Veneto, provincia di Mantova, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna tranne la provincia di Piacenza
  • 1 gennaio 2022 – 31 marzo 2022: Area 1 – Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna
  • 1 aprile 2022 – 20 giugno 2022: Area 4 – Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata; Abruzzo, Molise, Marche.

Tra il 21 ed il 30 Giugno 2022, invece, si passerà formalmente al DVB-T2 con lo spegnimento delle trasmissioni in DVB-T. Qui, tutti i decoder e TV non compatibili con il DVB-T2 e la codifica HEVC non riceveranno più nulla.

Per verificare la compatibilità dei TV e decoder con il DVB-T2, vi rimandiamo al nostro approfondimento dedicato.

Quanto è interessante?
3