Quando terminerà la crisi dei semiconduttori? La previsione di AMD non è ottimistica

Quando terminerà la crisi dei semiconduttori? La previsione di AMD non è ottimistica
di

Nel corso della Code Conference 2021, Lisa Su di AMD ha parlato del mining, definendolo un "mercato troppo pericoloso per investirvi", ma non è stato l'unico tema affrontato. La CEO infatti ha anche discusso del chip shortage con cui sta facendo i conti l'industria, dando una previsione non certo ottimistica sulla sua fine.

Nell'intervista con la CNBC, Lisa Su ha spiegato che "la carenza globale di chip diventerà meno grave nella seconda metà del 2022".

La dirigente ha comunque osservato che "abbiamo sempre attraversato cicli di alti e bassi, in cui la domanda ha superato l'offerta, o viceversa", ma "questa volta è diverso" per ragioni varie. Un ruolo importante l'ha avuto anche la pandemia, ha affermato Lisa Su, che "ha portato la domanda ad un nuovo livello".

Ai molti che negli ultimi mesi hanno chiesto alle aziende di aprire nuovi impianti, la numero uno di AMD ha risposto dicendo che "potrebbero volerci dai 18 ai 24 mesi per mettere su un nuovo impianto, e in alcuni casi anche di più. Ma investimenti di questo tipo sono iniziati un anno fa".

Non si tratta di una previsione ottimistica, ma in linea con quanto affermato anche dal CEO di NVIDIA, il quale aveva affermato che probabilmente lo shortage persisterà per tutto il 2021.

Qualche giorno fa uno studio ha confermato che la produzione dei chip non è mai stata così lenta.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
5