Questa giornalista cinese in realtà è una intelligenza artificiale

Questa giornalista cinese in realtà è una intelligenza artificiale
di

Si chiama Xin Xiaomeng, e non è una giornalista come le altre. È una intelligenza artificiale, e presenterà le notizie per il media outlet cinese Xinhua.

Xin Xiaomeng non è tuttavia l'unica intelligenza artificiale nella redazione di Xinhua, assieme a lei ci sono anche due altre intelligenze artificiali in grado di riportare notizie in inglese e cinese. Queste intelligenze artificiali debutteranno giornalisticamente dando copertura al Two Sessions, un importante meeting del corpo legislativo cinese che si terrà a Marzo.

Xinhua ha detto che le sue intelligenze artificiali possono lavorare per 24 ore al giorno, aggiornando il sito internet della testata, oltre che le varie piattaforme social. L'utilizzo delle IA dimezza ovviamente i costi del media outlet, a vantaggio della sua efficienza.

Il media outlet cinese ha già investito nell'utilizzo delle IA anche in numerose altre occasioni, ad esempio una robot reporter di Xinhua vestita in abiti tradizionali cinesi intervistò nel 2017 il co-fondatore di Wired.

Tuttavia la Cina non è l'unica a tentare di mettere a servizio del giornalismo delle intelligenze artificiali, nel 2017 Google aveva iniziato a finanziare un team di robot-giornalisti: un servizio di notizie locali curato da Press Association usando un algoritmo che automatizza la stesura di notizie ed articoli. Un altro progetto che sfruttava l'IA di Google ha tentato di trovare una strada per presentare le notizie in modo meno fazioso.

FONTE: Quartz
Quanto è interessante?
2