Questa è la prima immagine di Marte scattata da un satellite CubeSat

Questa è la prima immagine di Marte scattata da un satellite CubeSat
di

La missione MarCO della NASA è stata avviata per verificare se il veicolo spaziale Cubesat, dalle dimensioni di una valigetta possa sopravvivere al viaggio nello spazio profondo. Ora MarCO, che sta per Mars Cube One, vede Marte. Una fotocamera grandangolare installata su MarCO-B ha scattato l'immagine visibile in calce alla news.

Uno dei due satelliti cubici CubeSats ha scattato questa immagine di Marte lo scorso 3 ottobre: Si tratta della prima immagine del pianeta rosso mai prodotta da questa classe di piccoli veicoli spaziali. I due CubeSat sono ufficialmente chiamati MarCO-A e MarCO-B ma soprannominati "EVE" e "Wall-E" dal team di ingegneri, come i protagonisti del lungometraggio Pixar.

Il progetto MarCO è gestito dal Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California e dal 26 novembre i due satelliti dimostreranno le loro capacità di comunicazione mentre la sonda InSight della NASA tenterà di atterrare sul Marte. C'è da specificare che la missione InSight non si baserà su MarCO.

Questa immagine è stata scattata da una distanza di circa 12,8 milioni di chilometri da Marte. I due cubetti stanno inseguendo Marte, essendo ovviamente il pianeta orbitante attorno al Sole, e essere nella giusta posizione per l'atterraggio di InSight, i CubeSat dovranno percorrere circa 85 milioni di chilometri. Ma ne hanno già percorso 399 milioni.

La fotocamera grandangolare di MarCO-B appare direttamente dal deck del CubeSat. Parti relative all'antenna ad alto guadagno della navicella sono visibili su entrambi i lati dell'immagine. Marte appare come un piccolo punto rosso alla destra dell'immagine.
Per prendere l'immagine, il team MarCO ha dovuto programmare il CubeSat affinché cambiasse la sua orientazione nello spazio, ruotando in modo che il lato lungo del suo corpo squadrato puntasse verso Marte. Dopo diverse immagini di prova, è finalmente apparso puntino rosso chiaro.

Cody Colley, responsabile delle missioni di Marco al JPL ha dichiarato: "Abbiamo aspettato sei mesi per arrivare su Marte. La fase di crociera della missione è sempre difficile, quindi prendi tutte le piccole vittorie quando arrivano. Infine vedere il pianeta è sicuramente una grande vittoria per la squadra".
Vi terremo informati sugli sviluppi di questa missione qui sulle pagine di Everyeye.

Crediti immagini: NASA/JPL-Caltech

FONTE: nasa
Quanto è interessante?
11
SpazioSpazio