Questo letale e bizzarro drone russo monta un AK-47 standard

Questo letale e bizzarro drone russo monta un AK-47 standard
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Questo febbraio il produttore di armamenti russo Almaz-Antey ha depositato il brevetto per un drone equipaggiato con un AK-47, il letale fucile d'assalto d'epoca sovietica. A differenza dei droni impiegati oggi, apre uno scenario dove piccoli UAV sarebbero in grado di ingaggiare ed eliminare singole truppe.

Il brevetto non è dei più chiari, e la struttura del veicolo è sembrata a più di qualche commentatore piuttosto rudimentale. Ad esempio non è nemmeno esplicitato il sistema di propulsione dell'UAV. Quello che è interessante, ad ogni modo, è la peculiarità di montare un fucile automatico, una scelta che potrebbe anticipare un nuovo trend per l'industria bellica.

Non è chiaro il tipo di fucili automatici che saranno montati sul drone, Business Insider parla proprio dei famigerati AK-47, mentre altre fonti menzionano i Vepr 12, che sono delle varianti della linea AK. Ma ovviamente il punto è un altro.

Non stiamo più parlando di droni equipaggiati con razzi e bombe —come testimoniano il numero di vittime trai civili, troppo imprecisi e devastanti—, ma piccoli veicoli autonomi in grado di neutralizzare squadriglie nemiche in modo più rapido e versatile.

Sulla stessa falsa riga anche i droni presentati proprio dalla Klashnikof, UAV-kamikaze in grado di farsi esplodere una volta raggiunto il bersaglio —ne avevamo parlato sul nostro speciale dedicato alle armi del futuro.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
1