Questo sistema proteggerà la guardia costiera dagli... scherzi telefonici

di

Ogni anno gli scherzi telefonici costano milioni di dollari alla Guardia costiera statunitense. A quanto pare molta gente pensa che lanciare finti mayday sia una cosa simpatica, peccato che questo costringa le motovedette a perdere ore (e litri di benzina) per recarsi in luoghi remoti. Questo sistema intelligente potrebbe risolvere il problema.

Rita Singh, una ricercatrice della Carnegie Mellon University –come riporta Axios.com– , ha sviluppato un sistema in uso dalla U.S. Coast Guard per distinguere le chiamate di soccorso serie da quelle lanciate per gioco.

Il programma facendo uso dell'IA crea un codice di riconoscimento per la voce di una persona, riuscendo a ricavare tutta una serie di informazioni come, ad esempio, se chi chiama si trova seriamente in mare o in una casa chi sa dove. Registrando il codice così ottenuto il sistema riesce a riconoscere immediatamente i perdigiorno seriali prevenendo che la Guardia costiera perda tempo con loro.

I possibili impieghi di questa tecnologia potrebbero essere davvero numerosi, grazie alla sua capacità di estrarre informazioni contenute all'interno della voce ma non riconoscibili dall'orecchio umano. "Abbiamo tecniche per scoprire automaticamente informazioni dalla voce di una persona, segnali che un uomo non può scoprire", ha raccontato a Govtech la ricercatrice. "Il nostro udito non è poi così buono, ma ciò non vuol dire che la voce di una persona sia priva di informazioni".

"Potenzialmente potrebbe aiutare a inquadrare una persona dalla sua voce. Se chi chiama non è visibile in video, ma la sua voce è udibile, può aiutare ad effettuare un profiling. Tuttavia bisogna comprendere che se la tecnologia dà informazioni di base, non è accurata al 100% su tutto. É ancora in fase di progettazione e alcune stime potrebbero non essere accurate, dipende anche dalla qualità del segnale audio e da altri fattori".

FONTE: Axios.com
Quanto è interessante?
6