Qwant: il motore di ricerca che rispetta la tua vita privata

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Si chiama Qwant, è creato e gestito in Europa. Nasce da un team che ha avuto l’idea di sviluppare un motore di ricerca che protegge la privacy evitando di raccogliere qualsiasi informazione personale collegata alle ricerche, garantisce inoltre la neutralità ed imparzialità dei risultati.

Qwant nasce in Francia nel 2013 da un team di imprenditori privati (Eric Léandri, Jean-Manuel Rozan e l’italiano Alberto Chalon). Nel 2015 ha ricevuto un contributo di 25 milioni di euro dalla Banca Europea per gli Investimenti e all'inizio di quest’anno ha annunciato un aumento di capitale di 18.5 milioni di euro grazie all’ingresso nel capitale di Caisse des Dépots, la Cassa Depositi e Prestiti francese.

L'innovativo motore di ricerca grazie a una tecnologia di indicizzazione proprietaria, non identifica l'utente. Non sono presenti infatti dispositivi di tracciamento o cookie finalizzati a profilare l’utente. In tal modo viene rispettato il diritto alla privacy, garantendo all'utente il diritto all’oblio. Per i bambini è inoltre disponibile Qwant Junior che filtra ogni contenuto inappropriato e automaticamente lo elimina dai risultati della ricerca.

La società sta svelando i suoi piani di sviluppo proprio in queste ore a Milano in occasione di un incontro che si svolge presso l' Eataly Milano Smeraldo dove sono presenti i top manager della società.

Quanto è interessante?
4