Altro che R2-D2, i robot della NASA per la Luna e Marte saranno morbidi

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tutti coloro che ipotizzavano un robot futuristico della NASA in stile R2-D2 di Star Wars, resteranno delusi da questa notizia. L'Agenzia Spaziale Americana infatti sta studiando alcuni progetti che dovranno portare allo sviluppo dei robot da impiegare sulle future missioni spaziali che coinvolgeranno la Luna e Marte.

Alcuni stagisti dell'Agenzia Spaziale Americana, Check Sullivan e Jack Fitzpatrick, stanno sviluppando dei prototipi di robot morbidi in modo tale che possano gestire compiti "pericolosi, sporchi e noiosi".

I robot, come vi mostriamo nel filmato in apertura, non hanno angoli acuti o superfici dure come quelli visti nella maggior parte dei film di fantascienza, in quanto i ricercatori stanno sviluppando degli attuatori robotici con esterni in silicone morbido per permettere loro di piegarsi, flettersi ed espandersi a seconda delle condizioni.

La resa visiva non è certo delle migliori, in quanto sembrano delle creature viventi e contorte. I movimenti vengono effettuati in base alla quantità di aria nelle loro camere, ma in futuro i ricercatori li vedono all'opera sulla Luna e Marte, per creare rifugi temporanei per gli esseri umani.

Questo crescente interesse nei confronti delle tecnologie morbide fa parte di un progetto più ampio della NASA e del Governo Americano, il cui laboratorio di ricerca dell'esercito sta studiando da tempo la possibilità di sviluppare robot flessibili ispirati agli invertebrati.

Ovviamente l'utilizzo reale è ancora molto lontano, ma la NASA sta accelerando in maniera importante sulle future missioni lunari.

FONTE: CNET
Quanto è interessante?
4