Ragazzi esplorano acquario abbandonato, i resti mummificati degli animali fanno paura

di

In quello che sembra quasi uno spettacolo dell'orrore, dei giovani hanno visitato un acquario abbandonato durante una esplorazione urbana in Spagna. Le riprese pubblicate su YouTube fanno non poca paura, dato che all’interno dell’edificio ci sono ancora i resti in decomposizione degli animali.

Il video è diventato virale in questi giorni, sebbene sia stato pubblicato ancora a metà febbraio, alla luce del contenuto quasi horror. Grazie a Juj’ Urbex possiamo però vedere uno spettacolo che difficilmente si osserverebbe in altri contesti, specialmente in solitaria.

Le riprese mostrano chiaramente l’interno della struttura, la cui ubicazione non è stata rivelata affinché non vengano scoperti e altri esploratori non imitino le loro gesta – che ricordiamo essere illegali in quanto costituiscono sconfinamento di proprietà altrui. L’attenzione si sofferma però nelle parti danneggiate dell’acquario, evacuato nel 2014 a causa di un’onda di 13 metri che danneggiò l’edificio: in esse troviamo, in particolare, la replica estremamente realistica di un calamaro gigante caduto a terra e, soprattutto, i resti in decomposizione di uno squalo.

Molto probabilmente quest’ultimo si trovava nella teca, ben conservato fino a quando la teca non si è rotta. Con l’entrata di aria, pertanto, il trattamento con sostanze chimiche è venuto meno e la decomposizione gli ha dato l’aspetto che ricorda quello di uno zombie. Certamente non una vista così solita, tanto spaventosa quanto affascinante.

A proposito di squali, ecco a voi lo squalo più vecchio di tutti.

Quanto è interessante?
2