La RAI chiude Rai Movie e Rai Premium, gli utenti insorgono

La RAI chiude Rai Movie e Rai Premium, gli utenti insorgono
di

Rivoluzione in casa RAI. La televisione di Stato ha infatti annunciato in via ufficiale che, nell'ambito del nuovo piano industriale stilato dall'amministratore delegato Fabrizio salini a Marzo, i canali Rai Movie e Rai Premium saranno chiusi per fare spazio ad una nuova offerta editoriale.

Nelle motivazioni ufficiali si legge che la scelta di chiudere i due canali è dettata dalla "limitata audience e scarsa profilazione del pubblico", il che vuol dire che non si tratta solo di una decisione presa per ragioni di pubblico, ma anche pubblicitarie in quanto evidentemente generavano bassi ricavi.

Repubblica quest'oggi ha snocciolato qualche dato sui due canali. Nei primi cento giorni del 2018, Rai Movie ha viaggiato su uno share medio dell'1%, mentre Rai Premium ad una percentuale leggermente più alta. Complessivamente, nello stesso periodo del 2019 i due canali si sono fermati ad uno share complessivo del 2,29%, in aumento solo dello 0,15% rispetto al 2018.

Da Viale Mazzini sono arrivati anche nuovi dettagli sulla nuova offerta editoriale che prenderà il posto di Rai Movie e Rai Premium: sarà creato un canale "prevalentemente femminile" battezzato Rai Sei, un terzo canale in lingua inglese ed un terzo incentrato sui "palazzi della politica". Non sappiamo però se questi nuovi canali saranno visibili in 4K.

Modifiche anche per RaiScuola, che non sarà più visibile da TV ma solo da internet.

Gli utenti però nel frattempo non hanno preso di buon occhio la scelta di RAI ed hanno lanciato una petizione.

Quanto è interessante?
10