Rallentamento degli iPhone: Apple ha pagato una multa da 10 milioni di Euro in Italia

Rallentamento degli iPhone: Apple ha pagato una multa da 10 milioni di Euro in Italia
di

Alcuni documenti scoperti da SetteBit e pubblicati su Twitter hanno svelato che Apple ha pagato una multa da 10 milioni di Euro in Italia per il rallentamento di iPhone 6 ed iPhone 6s attraverso il sistema di gestione della batteria.

Come si può leggere nella sentenza pubblicata sul sito ufficiale, in data 20 Novembre 2018 il colosso di Cupertino ha pagato una sanzione amministrativa complessiva da 10 milioni di Euro, per due pratiche contestate, ciascuna delle quali è costata 5 milioni.

La prima riguarda "la proposta insistente, ai consumatori in possesso di iPhone 6/6plus/6s/6splus, di procedere ad installare il sistema operativo iOS 10 e i successivi aggiornamenti (tra cui iOS 10.2.1) le cui caratteristiche e impatto sulle prestazioni degli smartphone stessi sono state descritte in maniera omissiva ed ingannevole, senza offrire (se non in misura limitata o tardiva) alcun mezzo di ripristino dell’originaria funzionalità degli apparecchi in caso di sperimentata diminuzione delle prestazioni a seguito dell’aggiornamento", mentre la seconda riguarda "la mancata informazione sulle caratteristiche della batteria e specificamente in merito alle condizioni per mantenere un adeguato livello di prestazioni degli iPhone, alla sua durata e alle modalità per la sua corretta gestione al fine di rallentarne la naturale usura e, quindi, in merito alla sostituzione della medesima batteria”.

Negli USA Apple potrebbe pagare 500 milioni di Dollari entro dicembre per la stessa ragione.

Quanto è interessante?
3