INFORMAZIONI SCHEDA
di

Consderato il mancato lancio di Raspberry Pi 5 nel 2023, posticipato al prossimo anno alla luce delle difficoltà relative alla ripresa dal periodo post pandemico, Raspberry Pi introduce Camera Module 3 sul mercato internazionale, un piccolo modulo fotocamera Sony IMX708 da 12 MP con autofocus e supporto all’HDR.

I piccoli computer fai-da-te diventano ancora più avanzati grazie alla terza versione del Camera Module, non altro che il sensore Sony IMX708 da 12 megapixel utilizzato anche su smartphone di fascia medio-alta lanciati nel 2020. Considerato il suo prezzo in calo, la società di Eben Upton ha voluto proporla ai suoi fedeli consumatori come aggiornamento al Camera Module 2, un Sony IMX219 da 8 megapixel.

Osservando i dettagli tecnici notiamo che Camera Module 3 supporta il sistema Phase Detection Autofocus (PDAF), con Contrast Detection Autofocus utilizzato come backup, e ha un campo di messa a fuoco grandangolare da 10 cm a infinito e da 5 cm a infinito in ultra-grandangolare. Aumenta la risoluzione, ma arriva anche il supporto HDR per acquisire diverse esposizioni della stessa scena e combinarle al fine di ottenere immagini meglio esposte. Per quanto concerne i video, il sensore Sony IMX708 riesce a riprendere filmati in 1080p a un massimo di 50 fps.

Se desiderate avere un Raspberry Pi capace di scattare foto e riprendere video, pertanto, questa nuova soluzione potrebbe fare proprio al caso vostro e costa 30 euro (versione grandangolo) o 39 euro (versione ultra grandangolo).

Quanto è interessante?
1