Razer sponsor di Team Queso, prima squadra eSport esclusivamente mobile

di

Dopo aver lanciato qualche tempo fa il suo smartphone pensato per il gaming, Razer dimostra di credere ulteriormente in questo settore diventando lo sponsor della prima squadra eSport che si dedica esclusivamente a titoli giocabili su dispositivi mobili: il Team Queso.

Il tutto nasce nell'ottica di fornire accessori e periferiche di gioco ai componenti del team, in modo da dare maggiore risalto all'ambito eSport su dispositivi mobili. Figura centrale della partnership sarà ovviamente Razer Phone, smartphone dell'azienda approdato sul mercato da qualche mese. Tra i talenti del Team Queso figurano alcuni dei migliori giocatori del mondo di titoli come Clash Royale, Arena of Valor, Vainglory e HearthStone. La sponsorizzazione del team sarà biennale, almeno per il momento.

La caratteristica peculiare del suddetto smartphone è sicuramente il display proprietario IGZO WQHD (2560x1440 pixel) da 5.72 pollici con refresh rate di 120 Hz, una novità per il mercato degli smartphone (se escludiamo alcuni dispositivi Sharp arrivati esclusivamente nella terra del Sol Levante). Lo smartphone farà uso anche della nuova tecnologia Ultramotion, definita come "il G-SYNC di NVIDIA all'ennesima potenza". Per quanto riguarda il comparto audio, Razer Phone è il primo smartphone certificato THX, con supporto alla tecnologia Dolby Atmos, 24-bit DAC, due speaker frontali e due amplificatori dedicati. Sotto la scocca troveremo una CPU Qualcomm Snapdragon 835, attualmente il massimo disponibile sul mercato, accompagnato da ben 8GB di RAM e 64 di memoria interna (espandibile tramite microSD). Per quanto riguarda il comparto fotografico, troviamo una dual camera posteriore da 12MP con Seamless Zoom. Il sensore anteriore è da 8MP. Non manca anche il sensore di impronte digitali, questa volta posto lateralmente. La batteria è da 4000 mAh con Quick Charge 4+. Lo smartphone possiede anche un sistema di dissipazione custom con heatpipe che collegano processore e memoria alla scocca. Per quanto riguarda il software proprietario di Razer, è stato annunciata Game Booster, applicazione che permette di creare dei "profili" relativi ad ogni singolo videogioco, scegliendo se ottimizzare le prestazioni oppure la durata della batteria.

FONTE: Team Queso
Quanto è interessante?
1
Razer sponsor di Team Queso, prima squadra eSport esclusivamente mobile