RCA: l'Italia è la più cara d'Europa. Altroconsumo propone i gruppi di acquisto

di
Che l'assicurazione RCA sui veicoli in Italia sia tra le più care d'Europa, ormai non è una novità. A ciò si è aggiunto anche il rincaro registrato nel 2017 sulle tariffe.

Un recente rapporto pubblicato dall'IVASS (Istituto Vigilanza sulle Assicurazioni), tra il 2016 al 2015 in media gli italiani hanno pagato 392 Euro di assicurazione, contro i 354 Euro degli inglesi, i 227 Euro dei tedeschi, i 182 Euro degli spagnoli ed i 165 Euro dei francesi, il che vuol dire che nel nostro paese l'assicurazione costa 159 Euro in più rispetto agli altri mercati europei.

Le ragioni di tali rincari sono da giustificare nelle maggiori spese per i sinistri (80 Euro), le spese gestionali (18 Euro) ed il margine tecnico (57 Euro). La differenza, però, negli ultimi anni ha subito una contrazione: basti pensare che nel 2012 era di 185 Euro, ed ha toccato il punto più basso toccato nel 2015 a 123 Euro.

Altroconsumo, però, ancora non è soddisfatta ed ha proposto un nuovo approccio per la sottoscrizione delle assicurazioni. Si tratta dei gruppi di acquisto, che gli utenti utilizzano già da tempo su internet. L'obiettivo dell'associazione è "svolgere il ruolo di pungolo nel mercato, sia stimolando la concorrenza, sia sostenendo la trasparenza, ottenendo condizioni e clausole che il singolo assicurato non riuscirebbe a spuntare". L'iniziativa, battezzata "Abbassa la Polizza" sarà attiva da Dicembre e per coloro che aderiranno è prevista la notifica dell'offerta contrattata per la copertura, calcolata in base ai dati.

Nella pagina, raggiungibile a questo indirizzo, si legge che "possono partecipare al gruppo d’acquisto solo persone fisiche e con auto già assicurate”.