Una reazione di fusione nucleare ha generato più energia di quella richiesta

Una reazione di fusione nucleare ha generato più energia di quella richiesta
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per molti scienziati la fusione nucleare è dietro l'angolo e dopo decenni di fallimenti finalmente si muove qualcosa. Recentemente, infatti, per la prima volta una reazione di fusione nucleare ha generato più energia di quella richiesta per avviare la fusione.

La reazione ha raggiunto una produzione di energia record di 1,3 megajoule: una quantità 8 volte maggiore degli esperimenti condotti solo pochi mesi prima e 25 volte maggiore degli esperimenti condotti nel 2018.

I fisici del National Ignition Facility presso il Lawrence Livermore National Laboratory hanno definito questa impresa "un passo avanti storico per la ricerca sulla fusione". Durante la fusione si raggiunge una temperatura simile a quella che esiste all'interno del centro di una stella, ovvero 100 milioni di gradi Celsius e pressioni superiori a 100 miliardi di atmosfere terrestri.

"Ottenere l'accesso sperimentale all'ustione termonucleare in laboratorio è il culmine di decenni di lavoro scientifico e tecnologico che si estendono per quasi 50 anni", ha affermato Thomas Mason, direttore del Los Alamos National Laboratory. "Ciò consente esperimenti che verificheranno la teoria e la simulazione nel regime di alta densità di energia".

Il prossimo obbiettivo dei fisici è quello di aumentare ulteriormente l'efficienza energetica... cercando di perfezionare ancora di più il grande passo avanti condotto. A proposito, recentemente perfino la Corea ha raggiunto un grande record nella fusione nucleare.

Quanto è interessante?
8