Redmi pronta a lasciare la MIUI: ecco cosa bolle in pentola in casa Xiaomi

Redmi pronta a lasciare la MIUI: ecco cosa bolle in pentola in casa Xiaomi
di

Sicuramente, il 2021 del colosso di Lei Jun resterà negli annali per via degli ottimi risultati finanziari ma anche e soprattutto per via di alcune decisioni del gruppo che in qualche modo andranno a modificare anche la percezione che abbiamo del brand.

Solo qualche settimana fa commentavamo la notizia dell'abbandono del marchio Mi da parte di Xiaomi, una mossa strategica che ha fatto storcere il naso a qualcuno ma che mirava a prendere le distanze dal resto della produzione dell'azienda conferendo, anche con la nomenclatura, un maggiore rilievo ai device a marchio Xiaomi, per diversificarli dalle seppur ottime proposte di Redmi e POCO.

Nello stupore generale, nelle ultime ore è rimbalzata in rete un'altra idea che potrebbe ulteriormente segnare il destino di Xiaomi e dei suoi sub-brand. A quanto pare, infatti, Redmi potrebbe presto dire addio alla MIUI, la tanto apprezzata interfaccia utente che contraddistingue i prodotti Xiaomi sin dalla nascita e anche prima (dal momento che, a onor del vero, tutto è nato proprio dalla MIUI).

Per l'esattezza, la fonte originale propone una visione più edulcorata della questione, sostenendo che la UI di Redmi sarà una MIUI con dei tratti distintivi unici per il brand sussidiario, a partire proprio dal design e dalle animazioni di transizione. Naturalmente si tratta di voci da prendere con la dovuta cautela e nulla di quanto riportato è stato precedentemente confermato o smentito dall'azienda.

Di recente, abbiamo provato a stilare una lista per i già possessori di dispositivi del gruppo cinese, cercando di elencare tutti gli smartphone Xiaomi e Redmi che riceveranno Android 12.

FONTE: gizchina
Quanto è interessante?
1