Registratori VHS: il Giappone termina la produzione

di

Finisce un’era, quella dei videoregistratori giapponesi. Prodotti di largo consumo negli anni ottanta e novanta, i registratori VHS non saranno più prodotti nel paese del Sol Levante.

L’ultima azienda ad avere ancora una catena produttiva in Giappone è Funai Electric, che proprio questo mese smetterà di produrre registratori VHS. Nel periodo d’oro di questo standard, Funai vendeva anche 15 milioni di pezzi all’anno, mentre lo scorso anno il numero è sceso a 750.000 unità, troppo poche per mantenere aperta la catena produttiva. I motivi dell’abbandono sono comnuque diversi e non certo di difficile comprensione. Il mercato ormai è cambiato e si va sempre più verso la fine dei supporti fisici, senza contare che la qualità raggiunta da DVD, Blu Ray e Ultra HD Blu Ray è nettamente superiore a quella del vecchio standard.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0
Registratori VHS: il Giappone termina la produzione