Nel Regno Unito si paga la mensa con il riconoscimento facciale: il sistema è un successo

Nel Regno Unito si paga la mensa con il riconoscimento facciale: il sistema è un successo
di

Il riconoscimento facciale è sempre più utilizzato nella vita di tutti i giorni: poche settimane fa, in Cina, Tencent ha annunciato l'implementazione della facial recognition per evitare che i bambini giochino troppo sul web, mentre oggi è il Governo inglese ad utilizzare la tecnologia per monitorare gli accessi alle mense da parte degli studenti.

Il progetto inglese è in fase di beta testing presso nove istituti del Paese, e mira ad utilizzare il riconoscimento facciale per verificare il pagamento dei bambini (e delle loro famiglie) per la mensa scolastica. Le scuole che stanno utilizzando questo sistema dichiarano di averlo scelto perché più igienico e più rapido dell'utilizzo di badge, carte prepagate e scanner delle impronte digitali.

Gli attivisti in favore del diritto alla privacy, però, vedono il servizio come una normalizzazione della sorveglianza biometrica sui bambini. Un volantino distribuito dalle scuole ai genitori spiega il funzionamento della tecnologia: "Con il riconoscimento facciale, i bambini selezionano semplicemente il loro pasto, guardano in una fotocamera e possono consumarlo, permettendo un servizio più rapido a pranzo e rimuovendo ogni contatto con i venditori".

Secondo gli istituti, poi, i dati biometrici saranno eliminati alla fine del ciclo scolastico, o in ogni momento qualora i bambini dovessero lasciare la scuola o trasferirsi altrove. Inoltre, la misura non viene implementata a prescindere per tutti, ma vi si può aderire volontariamente: per tutti gli altri, invece, il sistema continua ad utilizzare le carte di credito e dei PIN personalizzati.

Secondo quanto riportato dal Financial Times, il 97% delle famiglie delle scuole coinvolte hanno deciso di far parte del programma, che sarà esteso ad altri 65 istituti nel 2022. L'efficienza della distribuzione dei pasti è aumentata nettamente, portando ad una riduzione dei tempi di pagamento di circa cinque secondi per ogni bambino.

Difficilmente vedremo presto queste tecnologie implementate anche nelle scuole italiane: tuttavia, di recente Aruba e la Fondazione Links hanno mostrato un'IA per il riconoscimento facciale da remoto, che potrebbe essere perfetta per l'implementazione nella vita di tutti i giorni.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
1
Nel Regno Unito si paga la mensa con il riconoscimento facciale: il sistema è un successo