Revenge porn: dal Garante della Privacy un link per bloccare foto su Instagram e Facebook

Revenge porn: dal Garante della Privacy un link per bloccare foto su Instagram e Facebook
di

Continua la lotta del Garante della Privacy contro il revenge porn, un fenomeno che purtroppo negli ultimi tempi è aumentato. Da Lunedì 8 Marzo 2021 sarà disponibile uno strumento che permetterà di segnalare in modo sicuro e confidenziale la presenza di contenuti eventuai contenuti intimi.

Attraverso questo indirizzo, sarà possibile segnalare l'esistenza sul web di fotografie e video intimi e che potrebbero essere condivisi su Facebook ed Instagram senza il proprio consenso. In questo modo, sarà possibile "addestrare" le due piattaforme per evitare la possibile pubblicazione.

Nel comunicato diffuso, il Garante per la Privacy sottolinea che "le potenziali vittime di pornografia non consensuale troveranno un modulo da compilare per fornire all’Autorità le informazioni utili a valutare il caso e a indicare all’interessato il link per caricare direttamente le immagini sul programma".

Le immagini caricate saranno cifrate da Facebook mediante un codice "hash" che le renderà irriconoscibili e poi saranno distrutte tramite una tecnologia di comparazione. Inoltre, si procederà anche con il blocco dai possibili tentativi di pubblicazione sui due social. Il tutto è collegato al programma pilota di Facebook.

Se i contenuti sono invece già stati condivisi, è possibile rivolgersi direttamente a Facebook o effettuare la segnalazione su Instagram.

Negli ultimi tempi il revenge porn è diventato un problema enorme, come dimostrato dalla scoperta di un massiccio network su Telegram.

Quanto è interessante?
2