Rian Johnson ha scritto la sceneggiatura di Star Wars su un Mac Book per evitare i leaks

di

Il regista di Star Wars: Gli Ultimi Jedi ha dichiarato ufficialmente di aver scritto l’intera sceneggiatura del film sul suo MacBook Air.

Il computer era costantemente scollegato dalla rete internet per prevenire qualsiasi tipo di leak informatico atto a rubare la sceneggiatura o parte di essa. In fase di scrittura il regista portava il computer spesso con se al lavoro o in viaggio, tenendolo sempre al sicuro da possibili malintenzionati. Al riguardo, Ryan Johnson in un intervista ha riferito che: "Ho scritto Episodio VIII su un MacBook Air. Per motivi di sicurezza, era "air-gapped" e cioè non connesso a Internet. L'ho portato in giro e l'ho usato solo per la scrittura della sceneggiatura. L'ho tenuto in una cassaforte al Pinewood Studios per tranquillizzare il mio produttore, era costantemente spaventato che lo potessi dimenticare in un bar."

Oltre al MacBook Air completamente disconnesso dalla rete, il regista ha svelato di non essersi mai separato da altri due oggetti durante le riprese. Il primo è un orologio analogico Omega Speedmaster Pro degli anni ‘60, l’altro è la Leica M6, una 35mm degli anni 80’ che il regista ha usato per scattare foto durante le riprese da cui poi prendere ispirazione. Anche in questo caso, Ryan Johnson ha riferito che: "Ho tenuto la fotocamera sempre con me e in ogni momento scattavo una foto. Alla fine delle riprese ho scattato quasi 2.000 foto. Tieni gli occhi sul set, perché sei sempre alla ricerca di cose interessanti da girare."

Quanto è interessante?
8