Una ricerca ha svelato chi c'era dietro il boom dei Bitcoin del 2017

Una ricerca ha svelato chi c'era dietro il boom dei Bitcoin del 2017
di

Tutti coloro che hanno avuto modo di seguirci nel 2017, ricorderanno la vera e propria esplosione del Bitcoin, che a fine anno era arrivato a raggiungere i 20mila Dollari di valore, salvo poi tornare su valori "normali". Un nuovo documento pubblicato sul web ha cervato di fare lumi sulle motivazioni che hanno portato al boom.

Il duo accademico composto da John Griffin dell'University of Texas ed Amin Shams della Ohio State University ritiene che dietro l'aumento di valore ci sarebbe stato un singolo investitore.

"I nostri risultati suggeriscono che invece che migliaia di investitori, il prezzo del Bitcoin sarebbe stato influenzato da un solo, grande investitore" si legge in uno stralcio del rapporto in cui i due sostengono che l'azione sul prezzo della moneta virtuale sarebbe avvenuta su un singolo scambio e semestralmente da un singolo account.

Questa ricerca corrisponde ad alcune altre osservazioni secondo cui una singola fonte di ordini su Bitfinex sarebbe stata la causa dell'aumento dei prezzi della criptovaluta, la quale ha creato un effetto a cascata su altre piattaforme di scambio.

Tether e Bitfinex dal loro canto hanno sempre respinto le ricerche precedenti, in quanto effettuate con "dati incompleti".

L'anno che sta per concludersi comunque è stato positivo per il Bitcoin, ed ha raggiunto i 9.000 Dollari.

FONTE: cryptovest
Quanto è interessante?
4