Il riconoscimento facciale per ridurre l'attesa al bancone nei bar, succede in Inghilterra

Il riconoscimento facciale per ridurre l'attesa al bancone nei bar, succede in Inghilterra
di

Svolta nel Regno Unito per i pub. I gestori del cocktail bar Harrild & Sons infatti si stanno affidando ad un sistema di riconoscimento facciale per capire tramite degli schermi chi è da più tempo in attesa di una birra o un drink. Il tutto avviene tramite una webcam montata dietro al bancone e dotata di scanner dei volti.

La telecamera tiene d'occhio i nuovi arrivi, e ad ogni cliente assegna un numero che dice al barista chi è il prossimo da servire.

Secondo quanto riportato da Standard, la tecnologia sviluppata dagli esperti di DataSparQ potrebbe accelerare i controlli sull'età delle persone in quanto il computer è in grado di capire se un cliente ha meno di 25 anni effettuando la scansione del viso.

Come vi mostriamo nello screenshot presente in calce, ad ogni cliente viene assegnato un posto in coda, e sotto la schermata principale sono anche presenti indicazioni sulla età degli stessi.

Gli sviluppatori di DataSparQ, parlando con il giornale hanno affermato che la loro speranza è di vedere all'opera il sistema di riconoscimento facciale anche nei festival musicali, ed in risposta alle possibili polemiche sulla privacy hanno specificato che "tutti i dati vengono cancellati dopo l'orario di chiusura delle attività. Al termine di ogni sessione, i dati sono eliminati sia localmente che sul cloud".

Uno dei barman di Harrild & Sons ha dichiarato che il sistema non solo ha consentito loro di ridurre le code, ma anche ha portato ad una maggiore tranquillità da parte dei clienti.

FONTE: Standard
Quanto è interessante?
3
Il riconoscimento facciale per ridurre l'attesa al bancone nei bar, succede in Inghilterra