Vi ricordate di Neuralink? La causa per maltrattamento degli animali continua

Vi ricordate di Neuralink? La causa per maltrattamento degli animali continua
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Neuralink è il chip promesso da Elon Musk che aveva stupito tutti alla vista di uno scimpanzé comandare con la mente un gioco. Nonostante l'innovazione, la società è accusata di aver sottoposto le scimmie a sofferenze atroci e inumane. Adesso sono emerse delle presunte nuove prove, che i possessori non vogliono rilasciare.

In particolare un gruppo del Physicians Committee for Responsible Medicine (PCRM), un'organizzazione senza scopo di lucro che combatte per la difesa dei diritti degli animali nella ricerca medica, ha affermato che l'università della California Davis è in possesso di 371 foto di scimmie sottoposte ai test Neuralink, che hanno avuto luogo presso le strutture del laboratorio veterinario dell'università.

L'azienda ha già ammesso che un quinto dei 23 macachi utilizzati per testare i suoi impianti sono stati sottoposti a eutanasia perché avevano sviluppato malattie e infezioni durante le prove del dispositivo. Secondo quanto affermato dal PCRM, l'UC Davis è in possesso di centinaia di foto che ritraggono, tra le altre cose, "necropsie di animali uccisi" negli esperimenti.

L'università da parte sua non ha intenzione di mostrare in pubblico le foto, poiché considerate "private". "L'UC Davis pensa che il pubblico sia troppo stupido per sapere cosa stia guardando", ha affermato nel comunicato stampa il direttore della ricerca del Comitato dei medici Ryan Merkley. "È chiaro che l'università sta semplicemente cercando di nascondere ai contribuenti il ​​fatto che ha collaborato con Elon Musk per condurre esperimenti in cui gli animali hanno sofferto e sono morti."

L'UC Davis e Neuralink, dal canto loro, hanno rilasciato dichiarazioni in cui affermavano di aver rispettato i protocolli e i regolamenti di ricerca stabiliti durante gli esperimenti con gli animali.

Quanto è interessante?
0