RIM, futuro nero secondo gli analisti

di

Gus Papageorgiou, analista di Scotia Capital, che qualche giorno fa aveva parlato in termini entusiastici delle azioni RIM, si è dovuto ricredere quando ieri RIM ha tagliato le sue aspettative per il terzo trimestre dell'anno fiscale corrente. In una nuova dichiarazione Papageorgiou è molto più pessimista.

"L'anno fiscale corrente è stato disastroso per la compagnia, colmo di ritardi nel lancio dei nuovi prodotti, comunicazioni agli investitori di scarsa qualità, obbiettivi finanziari mancati" scrive Papageorgiou. "È poco probabile che gli investitori accettano le cose così come stanno. Crediamo che la gestione debba segnalare dei cambiamenti in arrivo se spera di mantenere la sua base di investitori. Non riuscire a riconoscere e reagire in base ai cambiamenti di un mercato così competitivo non può essere lasciato correre. Considerato il 2011 disastroso della compagnia un cambiamento della gestione ai vertici o l'acquisto da parte di un'altra compagnia è sempre più probabile".

Davvero pessime acque per RIM quindi se anche gli analisti che in passato si sono posti in modo ottimista nei confronti del futuro della compagnia recentemente sono diventati così pessimisti.

Quanto è interessante?
0