Ripresa Serie A, è scontro totale tra Sky, DAZN ed i club per i diritti tv

Ripresa Serie A, è scontro totale tra Sky, DAZN ed i club per i diritti tv
INFORMAZIONI SCHEDA
di

E' ancora scontro tra i club ed i broadcaster per i diritti televisivi della Serie A. Secondo quanto riferito da Il Giornale in edicola oggi, infatti, i presidenti delle squadre visto il clima d'incertezza che si è creato intorno alla ripresa del campionato sarebbero ancora più decisi a far partire l'ingiunzione di pagamento.

E' proprio su questo aspetto che si gioca la partita, seppur virtuale visto che del campo ancora non si vede traccia. In ballo ci stanno circa 230 milioni di Euro, pari all'ultima rata della stagione 2019/2020. Il quotidiano riferisce che la pressione delle squadre su Sky, DAZN ed IMG sarebbe aumentata "perché hanno scoperto che Sky ha avvertito le banche del mancato versamento di fatto provocando la sospensione delle fatture già presentate e anzi procurando anche il fermo dei castelletti presso i singoli conti. Sky non vuole pagare e trattare la riduzione al contrario di Dazn che invece è disposta a pagare se il campionato dovesse ripartire".

Si profila quindi una battaglia all'ultimo centesimo, in un clima di totale incertezza totale in quanto proprio ieri la Lega ha fatto sapere che la data precedentemente individuata del 13 Giugno come ripartenza del campionato non può essere rispettata alla luce delle recenti disposizioni. Il possibile fischio d'inizio potrebbe arrivare il 20 Giugno.

Nel frattempo, però, il ritorno della Bundesliga sono stati registrati ascolti record.

Quanto è interessante?
3