Riscaldamento globale: il sindaco di Parigi dichiara lo stato di emergenza climatica

Riscaldamento globale: il sindaco di Parigi dichiara lo stato di emergenza climatica
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Storico annuncio del vicesindaco di Parigi, Celia Blauel, che è anche responsabile all'ambiente. Nel corso di una riunione del consiglio comunale infatti ha affermato che la capitale francese "come altre città, ha dichiarato lo stato di emergenza climatica".

La Blauel ha anche sottolineato la necessità di rispettare e centrare gli obiettivi dell'accordo sul clima firmato nel 2015 proprio nella metropoli francese in tema di riscaldamento globale.

Nella dichiarazione, l'amministrazione della città ha anche annunciato che il Municipio di Parigi creerà un'accademia sul clima con l'obiettivo di educare meglio i giovani ed il pubblico sulla spinosa questioni.

Non si tratta di una prima assoluta, però. Il parlamento britannico è stato il primo al mondo a dichiarare un'emergenza climatica lo scorso 1 Maggio, mentre il parlamento irlandese ha approvato una mozione simile il 10 Maggio.

Lo scorso 26 Giugno è stata la volta di New York City, ma il fatto che anche Parigi abbia aderito rappresenta una mossa molto importante in quanto simbolo degli accordi di quattro anni fa attraverso cui le nazioni si sono impegnate a limitare l'aumento delle temperatura globale ben al di sotto dei due gradi Celsius e ad un limite di 1,5°C se possibile. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, nel 2017 ha ritirato la nazione dall'accordo.

Lo scorso Giugno le nazioni dell'Unione Europea non sono riuscite a raggiungere un nuovo accordo.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
3