A rischio la produzione mondiale di vinili: distrutta la fabbrica di Apollo Masters

A rischio la produzione mondiale di vinili: distrutta la fabbrica di Apollo Masters
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La produzione mondiale di vinili potrebbe presto subire un brusco rallentamento. Una fabbrica di Apollo Masters, uno dei principali produttori al mondo di lacca, lo scorso 6 Febbraio è stata vittima di un grave incendio ai danni degli impianti di produzione. L'incidente si è verificato a Benning ed ha provocato diverse esplosioni.

Secondo la stampa locale, l'intera costruzione da 1400 metri quadri è andata distrutta, e per domare il fuoco è stato richiesto l'intervento di 82 vigili del fuoco.

In una nota diffusa sul proprio sito web ufficiale, Apollo Masters ha affermato che "con grande tristezza vi informiamo che l'impianto di produzione e stoccaggio di Apollo Masters ha avuto un grave incendio ed è andato completamente distrutto. La migliore notizia però è che tutti i nostri dipendenti sono sani e salvi".

La società sottolinea anche che "a questo punto non siamo sicuro di cosa ne sarà del nostro futuro e stiamo valutando tutte le opzioni, mentre proviamo a superare questo difficile momento". Il messaggio si chiude con quello che quasi sembra un addio: "grazie per il supporto che ci avete dato durante gli anni e per gli incoraggiamenti inviati a seguito dell'incidente".

Una brutta notizia per gli appassionati di vinili, che durante lo scorso anno hanno registrato una crescita delle vendite importante. Apollo Masters infatti è infatti una delle sole due aziende mondiali insieme a MDC a produrre smalti e lacche per i supporti musicali.

Quanto è interessante?
3