Risultati eclatanti nella cura del cancro: per la prima volta c'è il 100% di guariti

Risultati eclatanti nella cura del cancro: per la prima volta c'è il 100% di guariti
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La lotta al cancro, in ogni sua forma, è da moltissimi anni il "Santo Graal" della ricerca medico scientifica. Gli sforzi per trovare una cura definitiva sono incessanti ed i ricercatori sono sempre concentrati sulla scoperta di nuovi trattamenti. Ora, uno studio clinico americano, ha ottenuto un risultato del tutto inaspettato. Cosa è accaduto?

Secondo quanto riportato in un nuovo articolo pubblicato sul New England Journal of Medicine, uno studio clinico, seppur piccolo, con 12 pazienti affetti da cancro del colon-retto, ha riscontrato il regresso del tumore nel 100% di essi. Un risultato a dir poco unico.

Tutti i pazienti del trial clinico hanno assunto il Dostarlimab, un anticorpo monoclonale, ogni 3 settimane per 6 mesi. Durante il follow-up, il cancro è poi risultato scomparso sia su scansioni di risonanza magnetica (MRI), sia in quelle ottenute attraverso la tomografia ad emissione di positroni (PET), che dai risultati bioptici, i test endoscopici e gli esami fisici.

Il dott. Luis Diaz Jr., autore senior dello studio ed oncologo presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York City, ha affermato entusiasta: "Credo che questa sia la prima volta che accade nella storia della lotta contro il cancro".

Lo studio, promosso dalla nota società farmaceutica GlaxoSmithKline, è stato presentato qualche giorno fa durante l'incontro annuale dell'American Society of Clinical Oncology, riportando risultati entusiasmanti.

Nessuno dei pazienti, infatti, ha avuto più bisogno di ulteriori trattamenti per la cura del cancro del colon-retto, come ad esempio interventi chirurgici o chemioterapici, ed inoltre, nessuno ha avuto complicazioni clinicamente significative.

Il dott. Andrea Cercek, autore principale ed oncologo presso il Memorial Sloan Kettering Cancer Center, visibilmente entusiasta ha affermato: "Ci sono state molte lacrime di gioia".

Il Dostarlimab, è un farmaco che rivela le cellule tumorali al sistema immunitario, permettendogli così di identificare e distruggere le cellule cancerogene. Di solito, 1 paziente su 5 riscontra reazioni al farmaco, con complicazioni che possono includere debolezza muscolare e difficoltà a deglutire, ma in questo nuovo studio nessuno dei pazienti ha riportato effetti collaterali significativi.

Il piccolo studio si è concentrato su pazienti che avevano una rara firma genetica, nota come "carenza della riparazione del disadattamento" (o carenza di MMR), per questo motivo saranno ora necessari ulteriori studi, soprattutto più ampi, per replicare gli ottimi risultati anche in altre condizioni.

Le conclusioni ottenute sono comunque motivo di grande ottimismo, ma ci vorrà del tempo per capire se i pazienti rimarranno in remissione così da poter scrivere la parola "fine" sul loro calvario una volta per tutte.

Rimanendo in tema, recentemente è stato sviluppato un farmaco che elimina i tumori risparmiando i tessuti sani, sarà la volta buona? Inoltre, un altro approccio sarà quello di utilizzare micro dispositivi di DNA per curare il cancro. Le ipotesi sono tante ed i ricercatori sono sempre al lavoro; non resta che attendere finalmente i risultati.

FONTE: WebMD
Quanto è interessante?
6
Risultati eclatanti nella cura del cancro: per la prima volta c'è il 100% di guariti