Risultato unico nel suo genere: creati primi neuroni artificiali. Promettono grandi cose

Risultato unico nel suo genere: creati primi neuroni artificiali. Promettono grandi cose
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dei neuroni artificiali sono stati creati dagli scienziati. Si tratta di un risultato unico nel suo genere che promette, già da adesso, grandi cose. Potrebbero essere, ad esempio, utili contro l'insufficienza cardiaca, l'Alzheimer e altre malattie neuronali degenerative.

Non si comportano allo stesso modo dei neuroni biologici (quelli presenti naturalmente nel nostro cervello), ma hanno bisogno solo di un miliardesimo della potenza di un microprocessore, rendendoli ideali per l'uso in impianti medici e altri dispositivi bioelettronici.

Questi neuroni artificiali potrebbero essere utili nelle condizioni in cui le cellule cerebrali non funzionano come dovrebbero. Quando si parla di insufficienza cardiaca, ad esempio, i neuroni nella base del cervello non rispondono correttamente al feedback del sistema nervoso e questi, a loro volta, non inviano i giusti segnali al cuore. Grazie a questa nuova scoperta, sarà possibile creare nuovi dispositivi in grado di aggirare questi problemi.

Il neurone artificiale non è "nient'altro" che un chip di silicio modellato su canali biologici. I ricercatori hanno replicato accuratamente la dinamica completa dei neuroni dell'ippocampo e dei neuroni respiratori dei ratti, sotto una vasta gamma di stimoli.

"Fino ad ora i neuroni sono stati come scatole nere, ma siamo riusciti ad aprire questa scatola e scrutare all'interno. Il nostro lavoro sta cambiando il paradigma perché fornisce un metodo robusto per riprodurre le proprietà elettriche dei neuroni reali nei minimi dettagli", afferma il professor Alain Nogaret, del dipartimento di fisica dell'Università di Bath, a guida dell progetto.

"Ad esempio stiamo sviluppando pacemaker intelligenti che non solo stimolano il cuore a pompare a un ritmo costante, ma usano questi neuroni per rispondere in tempo reale alle richieste poste sul cuore, che è ciò che accade naturalmente in un organo sano. Altro possibili applicazioni potrebbero essere nel trattamento di condizioni come l'Alzheimer e le malattie neurodegenerative in generale", conclude infine l'uomo. Un risultato unico e incredibile allo stesso tempo.

FONTE: techxplore
Quanto è interessante?
4
Risultato unico nel suo genere: creati primi neuroni artificiali. Promettono grandi cose