Robot e medicina: asportato un tumore senza cicatrici

Robot e medicina: asportato un tumore senza cicatrici
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Importante traguardo raggiunto all'ospedale Molinette di Torino, dove un'equipe di medici ha asportato un tumore senza alcuna cicatrice. L'intervento, che contrariamente a quanto si possa pensare non è stato invasivo, è stato effettuato su un paziente ottantenne.

I medici si sono serviti di un robot endoscopico creato da Flex Robotics, che ha permesso ai dottori di risalire lungo il colon retto attraverso l'ano, tramite una telecamera. Successivamente, il macchinario è riuscito ad effettuare la resezione completa e radicale del cancro all'intestino.

In quest'ultima parte del processo di asportazione, sono stati utilizzati diversi strumenti chirurgici flessibili, che successivamente sono riusciti a ricostruire anche il colon quasi per intero.

Per l'ospedale universitario del capoluogo piemontese si tratta di un risultato eccezionale, dal momento che l'equipe del dottor Mario Molino è l'unica al di fuori degli Stati Uniti a potersi servire del robot americano, al punto che è stato bollato come Centro Europeo di Riferimento per lo studio e sviluppo clinico della tecnologia, che si caratterizza anche per una bassa incidenza di colostomia, riducendone i rischi.

Il Dipartimento di Chirurgia delle Molinette è già da tempo un punto di riferimento in questo campo, e l'utilizzo del robot chirurgico Flex Robot è solo l'ultima di una serie di innovazioni introdotte negli ultimi anni.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
2