di

Samsung, poco prima del lancio, ha spiegato come bisogna trattare il Galaxy Fold, in quanto la natura pieghevole lo rende un dispositivo molto fragile. Nonostante ciò però il produttore ha sottolineato che la cerniera è sviluppata per piegarsi 200mila volte, ma oggi arriva un test effettuato da un robot.

Si chiama "FoltBot" ed è stato progettato ad hoc da SquareTrade ed ha ripiegato rapidamente il telefono più e più volte, circa 150 volte al minuto, il tutto per capire la reale resistenza della cerniera.

Dopo 10.000 piegature, SquareTrade non ha riscontrato particolari danni, mentre dopo circa 18mila volte sono stati registrati alcuni danni minori al display. A quota 40mila invece il dispositivo ha riportato malfunzionamenti al touchscreen, che però si è ripreso dopo essere stato messo in carica durante la notte. Dopo 120mila piegature invece la cerniera ha cominciato a deteriorarsi.

E' chiaro che si tratta di dati puramente indicativi, in quanto siamo di fronte ad uno stress test difficilmente replicabile durante l'uso quotidiano, soprattutto per la velocità con cui la macchina ha piegato ed aperto lo smartphone.

Il video è comunque indicativo della resistenza della cerniera e conferma come il lavoro portato avanti da Samsung durante gli ultimi mesi abbia dato i propri frutti e le prime unità siano più resistenti rispetto alle prime.

Almeno al momento continuano a non arrivare indicazioni in merito ad un possibile arrivo in Italia.

Quanto è interessante?
4