Ruba 54 milioni di dollari in criptovalute semplicemente indovinando password molto deboli

Ruba 54 milioni di dollari in criptovalute semplicemente indovinando password molto deboli
di

Un hacker sarebbe riuscito a rubare un patrimonio in criptovalute da 54 milioni di dollari semplicemente azzeccando password molto deboli. L'uomo, soprannominato bandito della blockchain, avrebbe infatti messo le mani su 37.926 ether.

A rivelarlo è Gizmodo, che ha provato a risalire all'identità del ladro e al flusso di denaro con l'aiuto di alcuni esperti di sicurezza informatica. I ricercatori hanno lanciato un esca al bandito, depositando un dollaro in eher su un wallet poco protetto dove era stata messa per password "0x01". Il ladro ha immediatamente abboccato, riuscendo a rubare il magro bottino.

Così gli esperti sarebbero riusciti a risalire a parte delle transazioni del ladro di criptovalute. A circa 19 milioni degli oltre 54 che sappiamo essere stati trafugati. A questo punto sorgono alcuni dubbi su come il criminale riesca a rubare i fondi in eher in così poco tempo. Gli esperti pensano che possa essere una vulnerabilità del software del wallet, e forse alcune delle vittime hanno preferito creare da soli una password facile da ricordare, invece di affidarsi alle key generate automaticamente — ma quindi anche molto più complesse, e di conseguenza difficili da craccare.

Sempre parlando di criptovalute, di recente è stata lanciato Satoshi's Treasure, una vera e propria caccia al tesoro —tra enigmi e problemi matematici da risolvere— che permette di vincere un bottino da un milione di dollari in bitcoin.

Leggi anche dell'hacker di Milano che ha rubato 1,4 milioni di indirizzi email.

FONTE: Futurism
Quanto è interessante?
4