Russate e tossite nel sonno ma non lo sapete? Google lo rileverà per voi via smartphone

Russate e tossite nel sonno ma non lo sapete? Google lo rileverà per voi via smartphone
di

Google sta lavorando su diverse funzionalità più o meno utili per smartphone Android: dopo avere annunciato le ultime novità per l’accessibilità dei non vedenti, il colosso di Mountain View starebbe lavorando su una feature per rilevare se russate e tossite nel sonno.

Secondo quanto notato da 9to5Google, all’interno del file di installazione dell’app Google Health Studies sono emerse delle righe di codice relative allo studio “Sleep Audio Collection”, attualmente attivo esclusivamente tra i dipendenti Google. Nei termini di accesso viene chiarito che “bisogna essere Googler a tempo pieno con un telefono Android per partecipare”, e che le condizioni ambientali devono vedere solamente un adulto che dorme nella stanza in cui si trova lo smartphone.

L’esperimento, pertanto, servirebbe per convalidare, mettere a punto e sviluppare algoritmi per rilevare tosse e russamento. Alla fine della fiera, il prodotto finale dovrebbe essere la capacità dello smartphone di monitorare se si tossisce o russa durante il sonno. Secondo quanto scritto da Big G, queste nuove funzionalità forniranno agli utenti "intuizioni significative sul loro sonno".

Eccetto per le preoccupazioni sul fronte della privacy, in merito alle quali Google scrive già che i dati verranno elaborati e archiviati localmente sul telefono, questa novità sarà senza dubbio molto utile: attivandola, gli utenti potranno comprendere al meglio cosa devono fare per sconfiggere l'apnea notturna e altri problemi di salute, magari cambiando la dieta e gli orari del sonno. Al momento, però, non si sa come e quando Google implementerà questa feature su smartphone Pixel e poi, eventualmente, su tutti i dispositivi Android.

Venendo a novità già confermate, in questi giorni Google ha introdotto le scorciatoie da tastiera su Drive.

FONTE: 9to5Google
Quanto è interessante?
1