La Russia accusa astronauta della NASA come responsabile di un sabotaggio

La Russia accusa astronauta della NASA come responsabile di un sabotaggio
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sulla Stazione Spaziale Internazionale nel 2018 è stato trovato un piccolissimo buco che aveva fatto scattare un'allarme internazionale di sabotaggio. Non sappiamo il colpevole di questo atto, ma recentemente la Russia ha accusato ufficialmente un'astronauta della NASA come protagonista di questo efferato gesto.

Fortunatamente il foro è stato riparato facilmente e senza alcun problema, ma secondo quanto affermato dai rapporti di Roscosmos, l'agenzia spaziale della Russia, avrebbe potuto depressurizzare l'intera stazione nel giro di due settimane.

I media e perfino molti esponenti del governo russo hanno puntato le loro accuse pubblicamente verso l'astronauta della NASA Serena Auñón-Cancelliere. L'agenzia spaziale americana ha già confutato queste accuse e secondo il capo dell'agenzia Bill Nelson "gli attacchi sono falsi e mancano di credibilità".

Delle accuse, insomma, che potrebbero inclinare sempre di più i non rosei rapporti tra la Russia e gli Stati Uniti. Questa, inoltre, potrebbe essere la rottura definitiva tra gli accordi fra i due paesi; la Russia, infatti, si è già allontanata "politicamente" dagli USA, soprattutto dopo che ha annunciato degli accordi con la Cina riguardanti la costruzione di una base sulla Luna.

Recentemente le "frecciatine" politiche non sono di certo mancate tra le due nazioni. Diversi esponenti statunitensi hanno ampiamente criticato la Russia per aver condotto un test che ha creato 1.500 detriti nello spazio. Insomma, staremo a vedere come si concluderanno queste vicende.

FONTE: futurism
Quanto è interessante?
1