Russia, attacco hacker senza precedenti ai siti web del Governo: portali paralizzati

Russia, attacco hacker senza precedenti ai siti web del Governo: portali paralizzati
di

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina, la Russia è stata oggetto non solo di sanzioni e critiche da parte della comunità internazionale, ma anche di attacchi hacker da vari fronti. Nella giornata di ieri il governo russo ha annunciato che i siti web governativi hanno subito una serie di cyber-attacchi “senza precedenti” da parte di ignori.

Oltre agli attacchi denial-of-service, che hanno messo offline i portali, gli hacker hanno iniziato a trollare e prendere in giro il governo russo in maniera piuttosto dura. Emblematico è quanto successo al sito web del Ministero Russo per le Situazione di Emergenza, dove sulla homepage è stato inserito il messaggio “non credete ai media russi, vi mentono” sulla homepage. Il tutto condito da un link che rimandava alla pagina del Washington Post con tutte le informazioni su quanto sta avvenendo in Ucraina. L’attacco segue quello di qualche giorno fa in cui gli hacker avevano violato i tribunali della Russia inserendo messaggi in cui chiedevano l’impeachment del presidente Vladimir Putin.

L’Agenzia Statale che si occupa della supervisione dei siti web, ha spiegato che “stiamo registrando attacco senza precedenti ai siti web delle autorità governativi. Si tratta di incidenti da due a tre volte più gravi di quelli riportati in precedenza, e gli utenti potrebbero riportare problemi con l’accesso ad alcuni servizi”.

Non è chiaro qualche gruppo si nasconda dietro questi attacchi: Anonymous qualche giorno fa aveva attaccato le webcam inserendo messaggi contro la propaganda russa, ma al momento ancora non ha rivendicato questa nuova offensiva.

FONTE: Gizmodo
Quanto è interessante?
7