Russia contro le compagnie occidentali rimaste nel Paese: colpiti Twitch e Airbnb

Russia contro le compagnie occidentali rimaste nel Paese: colpiti Twitch e Airbnb
di

Dopo aver scoperto chi detiene il record per il maggior numero di visualizzazioni su Twitch, arriva oggi un'altra pessima notizia per la piattaforma di livestreaming. Quest'ultima, insieme a colossi del calibro di Airbnb e Pinterest, avrebbe infatti ricevuto una multa milionaria dalle autorità russe.

Stando a quanto riporta Reuters, le tre compagnie sarebbero state multate da Mosca per aver violato la legislazione nazionale in termini di data privacy degli utenti, che dall'inizio del conflitto in Ucraina e a seguito delle sanzioni internazionali impone a tutte le aziende operanti nel territorio russo di conservare su server russi i dati dei propri iscritti.

Twitch, Airbnb e Pinterest saranno dunque costrette a pagare una multa da due milioni di Rubli ciascuna, pari a circa 36.000 Euro al cambio attuale, dopo il deprezzamento della moneta russa. A portare avanti l'inchiesta è stato il Roskomnadzor, l'autorità che si occupa (tra le altre cose) di vigilanza informatica e telematica sul territorio russo.

Più in generale, però, la multa comminata alle tre società americane da Mosca è solo l'ultimo di una serie di interventi di Mosca contro le compagnie estere rimaste nel Paese anche dopo l'invasione dell'Ucraina: nonostante grandi aziende come Apple, Google e Microsoft abbiano lasciato la Russia all'indomani dell'attacco al Paese confinante, infatti, alcune hanno deciso di continuare le proprie operazioni per evitare di abbandonare i propri utenti.

In questa categoria rientrano dunque Twitch, Airbnb e Pinterest, insieme ai popolari exchange di criptovalute Coinbase e Binance: proprio contro queste compagnie pare che le autorità di Mosca stiano portando avanti una vera e propria battaglia legale, che potrebbe avere il risvolto politico di spingere anche le ultime aziende occidentali ad abbandonare la Russia.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
1