La Russia controbatte: il loro vaccino Sputnik V contro la COVID-19 efficace oltre il 90%

La Russia controbatte: il loro vaccino Sputnik V contro la COVID-19 efficace oltre il 90%
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Vi abbiamo già parlato su queste pagine del controverso vaccino della Russia, lo Sputnik V. Ai tempi, infatti, il vaccino venne rilasciato senza informazioni pubblicate sulla sua sicurezza ed efficacia.

In risposta alla scoperta del vaccino di Pfizer e BioNTech efficace al 90%, un rappresentante del ministero della salute del paese ha affermato che il vaccino della Russia è anche più efficace di questa percentuale (esattamente del 92%). "Siamo responsabili del monitoraggio dell'efficacia del vaccino Sputnik V tra i cittadini che l'hanno ricevuto come parte del programma di vaccinazione di massa", ha affermato in un comunicato Oksana Drapkina, direttore di un istituto di ricerca per l'industria sanitaria. "Sulla base delle nostre osservazioni, anche la sua efficacia è superiore al 90%. La comparsa di un altro vaccino efficace è una buona notizia per tutti".

La Russia, infatti, ha lanciato il suo vaccino prima di completare le prove della fase avanzata e gli studi saranno pubblicati alla fine di questo mese. "Nel prossimo futuro ci aspettiamo di pubblicare i risultati provvisori della sperimentazione post-registrazione del vaccino Sputnik V, i cosiddetti studi di Fase III. Sono certo che anche il suo livello di efficacia sarà elevato", ha affermato Alexander Gintsburg, direttore dell'Istituto Gamaleya di Mosca.

Insomma, alla fine di questo potremmo avere (finalmente!) i risultati di una sperimentazione umana su larga scala in corso, poiché - secondo quanto affermato dal paese - si sta testando l'efficacia dello Sputnik V su 40.000 persone.

Quanto è interessante?
4