Russia disastro ecologico "misterioso": migliaia di animali morti sulla spiaggia

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Nella penisola russa di Kamchatka qualcosa pare abbia causato la morte di numerosi animali marini, che si stanno riversando sulle spiagge lungo la costa del Pacifico. Le acque, un tempo pulite, hanno iniziato a causare mal di gola, febbre e problemi alla vista ai surfisti che si trovavano in queste spiagge.

Le specie colpite includono polpi giganti del Pacifico, foche, ricci di mare, stelle, granchi e pesci che continuano a depositarsi sulle sabbie nere. Gli esperti del World Wildlife Fund sospettano che la colpa sia di una sostanza altamente tossica, che si diffonde attraverso questo punto. Eventi di questo genere hanno un nome: Mass mortality event (MME).

Non sappiamo ancora la causa di questo massacro e, al momento, l'inquinamento tossico di qualche tipo è considerato la fonte più probabile. I test preliminari del Ministero delle risorse naturali della Russia, infatti, hanno già escluso la possibilità che la colpa sia di una fuoriuscita di petrolio. Diversi campioni dell'area colpita stanno venendo testati anche dal WWF-Russia per cercare di scoprire la fonte dell'inquinamento.

"Apparentemente tale impatto non può essere il risultato di una tempesta o di un inquinamento dell'acqua con i prodotti petroliferi", ha dichiarato in un comunicato stampa Alexey Knizhnikov del World Wide Fund del paese. "C'è una grande probabilità di contaminazione tossica con una sostanza ad alta solubilità".

Insomma, pare che in Russia si stia verificando un disastro ambientale dietro l'altro.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
9