Ryzen 7000 e waterblock per raffreddamento a liquido: a che punto siamo?

Ryzen 7000 e waterblock per raffreddamento a liquido: a che punto siamo?
di

Mentre in rete si parla già di temperature altissime per il Ryzen 9 7950X ancor prima della sua commercializzazione, il suo imminente arrivo sul mercato pone un altro quesito di sostanziale importanza: cosa cambia per i sistemi di dissipazione?

Ormai è noto a tutti che, con i Ryzen 7000, AMD inaugurerà una nuova fase della sua vita aziendale, con il passaggio dal socket AM4 al socket AM5 che, attraverso l'interfaccia LGA, consentirà di abbandonare una volta per tutte i pin tradizionalmente collocati sotto al processore.

Questo ha subito messo in allarme i potenziali nuovi acquirenti, ma a tranquillizzare tutti sono state progressivamente le principali aziende impegnate nel mercato dei sistemi di raffreddamento, garantendo compatibilità completa nativa oppure tramite adattatore.

Uno dei primi a rispondere all'appello è stato il gigante austriaco: Noctua ha garantito il supporto ad AM5 per i suoi dissipatori e, a stretto giro, anche altri tra cui Arctic e MSI hanno annunciato il funzionamento con le stesse staffe utilizzate per il socket AM4. Altri, invece, richiederanno un nuovo kit.

Nel mercato della dissipazione a liquido tramite custom loop, invece, a che punto siamo?

Nelle scorse ore, Bitspower ha annunciato il suo kit di compatibilità per AM5, che consentirà di continuare a utilizzare i waterblock precedentemente acquistati.
EKWB, invece, garantisce la completa compatibilità out-of-the-box per i suoi dissipatori AIO delle serie EK-AIO ed EK-Nucleus attraverso i separatori UNC 6-32 presenti in confezione.
Spostandoci sui waterblock, invece, i più datati Velocity presto potranno essere adattati tramite un kit che sarà reperibile sullo store. Diversa la situazione con i Quantum Velocity2 che richiederanno un kit comprensivo di backplate e un'applicazione decisamente più invasiva, ma non per questo impossibile. EK proporrà la soluzione nel negozio online.
L'intramontabile EK-Classic Supremacy in salsa AMD potrà essere utilizzato direttamente, mentre la versione Intel richiederà un adattatore, così come i Magnitude AM4 che richiederanno dei semplici distanziatori.

Alphacool, infine, ha annunciato che i suoi AIO e waterblock saranno perfettamente compatibili all'acquisto con il nuovo socket, ma non è ancora del tutto chiaro se questo discorso sarà applicabile anche a quelli già spedidi e venduti oppure se per questi sarà necessario un kit a parte.

Quanto è interessante?
2