Salina, Etna e Stromboli: quale di questi viene classificato come vulcano estinto?

Salina, Etna e Stromboli: quale di questi viene classificato come vulcano estinto?
di

In Italia, di vulcani, ne sappiamo qualcosa: il Vesuvio è famoso in tutto in mondo a causa dei disastri di Ercolano e Pompei causati dalla devastante potenza delle sue eruzioni, ma anche scendendo più a sud della Campania c'è poco da scherzare, basti pensare all'Etna, a Stromboli... E a Salina.

I primi due li conosciamo bene: i siciliani sono ben abituati alle eruzioni dell'Etna, vulcano che mai ha dato l'impressione di voler andare in letargo. Idem si può dire per Stromboli: il vulcano situato nelle isole Eolie erutta a intervalli più o meno regolari senza, fortunatamente, causare danni di alcun tipo.

Salina è decisamente il meno conosciuto dei vulcani siculi: anche in questo caso restiamo nelle isole Eolie, ma il vulcano di quella che è ancora oggi l'isola più selvaggia dell'arcipelago non dà segni di vita da un bel po' di tempo. Pardon, i vulcani: su Salina sono infatti presenti ben sei vulcani, tutti fuori attività ormai da migliaia di anni!

L'inattività dei vulcani di Salina, seconda isola dell'arcipelago per estensione dopo Lipari, ha fatto quindi sì che questi venissero classificati dai vulcanologi come vulcani spenti o non più attivi. A proposito di pericoli naturali: sembra che il vulcano più attivo d'Islanda sia in procinto di eruttare.

Quanto è interessante?
4