Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio nel 2022, stavolta con un veicolo commerciale

Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio nel 2022, stavolta con un veicolo commerciale
di

L'incredibile "AstroSamantha", orgoglio nazionale dell'esplorazione spaziale italiana, ha finalmente annunciato che ritornerà nello Spazio con una missione ancora da svelare del tutto, ma che senza alcun dubbio avrà come destinazione finale la Stazione Spaziale Internazionale.

Samantha Cristoforetti è stata la prima astronauta italiana a far parte degli equipaggi dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ed è stata anche detentrice del record europeo di giorni trascorsi nello spazio (ben 199), fin quando non è stata superata nel 2017 dalla statunitense Peggy Whitson. La nostra "AstroSamantha" - come viene affettuosamente soprannominata - non è solo record è numeri: è una donna forte e indipendente che si è fatta molte volte promotrice di diversi progetti di divulgazione e sperimentazione scientifica, sia nello Spazio sia sulla terra ferma (e pensate che Samantha è persino diventata una "barbie").

Dopo aver abbandonato la Stazione Spaziale Internazionale a fine 2015, adesso è pronta a tornarci con una nuova missione prevista nel 2022. La quarantatreenne dalle origini milanesi si è dimostrata felice della possibilità di rimettere piede sulla ISS, nonostante ora le toccherà lasciare da sola per un po' la figlia Kelsi Amel, nata nel 2016: "I sentimenti sono un po’ diversi rispetto alla prima volta: provo gioia e gratitudine per questa missione e, nonostante la ISS sia molto cambiata da quando l'ho lasciata, adesso è un po' come tornare a casa".

Riguardo la missione, la Cristoforetti non si è sbottonata più di tanto, tenendone ancora segreto il logo e il nome: "Non lo dirò perché non è ancora deciso al 100%, però sto pensando di ritornare a un’idea che già avevo per la prima missione e che mi piace ancora molto".

Grazie alle dichiarazioni aggiuntive fatte dal direttore ESA per l'Esplorazione Umana e Robotica, David Parker, sappiamo che il veicolo utilizzato nel 2022 sarà di tipo commerciale e che la partenza avverrà dal suolo statunitense. Anche l'addestramento della Cristoforetti si svolgerà per lo più su suolo americano, differenziandosi dalla preparazione della precedente missione "Expedition 42/43" che si era tenuta prevalentemente a Mosca.

Per la nostra astronauta preferita si prevede una lunga serie serie di sperimentazioni scientifiche a bordo dell'ISS, che comprendono l'inaugurazione della piattaforma Bartolomeo (che misura la densità degli elettroni dell'atmosfera terrestre), l'utilizzo variegato di nuove stampante 3D a metalli e l'analisi e la sperimentazione sulla possibilità di produzione di aria e cibo partendo dalla "Spirulina", un'alga con diverse proprietà utili per i viaggio spaziali del futuro.

FONTE: ANSA EN
Quanto è interessante?
4