Samsung: gli aggiornamenti software arriveranno più rapidamente in Europa, ecco perché

Samsung: gli aggiornamenti software arriveranno più rapidamente in Europa, ecco perché
di

Samsung ha recentemente rilasciato le date dell'update ad Android 12 per molti dei suoi smartphone, ed è da sempre una delle aziende più rapide nella pubblicazione degli aggiornamenti per i propri device: per esempio, l'azienda ha già pubblicato Android 12 per quasi tutti i suoi dispositivi flagship.

Tuttavia, ciò non significa che il sistema di aggiornamenti di Samsung sia perfetto: al contrario, l'azienda spesso ritarda gli aggiornamenti in alcuni mercati anche di settimane, oppure aggiorna alcuni device e non altri, creando così una copertura "a macchia di leopardo" per i suoi smartphone, che possono ricevere o meno le ultime versioni di Android e le patch di sicurezza a seconda del loro mercato di riferimento.

Al momento, il problema maggiore di Samsung in tal senso è la frammentazione regionale degli update per i telefoni della compagnia: ogni aggiornamento, infatti, viene prima testato in una regione scelta casualmente, e solo successivamente reso disponibile alle altre in delle vere e proprie "batch" di aggiornamento, a causa delle quali alcune regioni ricevono l'update prima e altre dopo.

Andando più in profondità, ciò dipende dalla gestione del produttore dei CSC Code che indicano la regione di riferimento dello smartphone: al momento, infatti, Samsung assegna un CSC Code diverso non solo ad ogni device (per esempio, il Samsung Galaxy S21 ha un CSC Code diverso dal Galaxy S21 FE), ma anche ad ogni variante regionale, e testa gli update separatamente su ogni CSC Code.

Ciò però è inutile, perché molti di questi codici si riferiscono a smartphone identici tra loro, che dunque non necessitano di essere testati più volte. Questa prassi si è verificata essere deleteria per due motivi principali: anzitutto, essa ha generato una mole di lavoro enorme per Samsung, e poi ha anche ritardato il rollout di diversi aggiornamenti in alcuni mercati, come quello europeo.

Per questo, Samsung ha deciso di unificare i CSC Code dei suoi smartphone a partire dal 2022, cominciando con smartphone già in commercio come il Galaxy A52 4G, il Galaxy Z Flip 3 e il Galaxy Z Fold 3. Lo stesso dovrebbe avvenire anche con i Samsung Galaxy S22, che saranno annunciati durante l'evento Samsung Unpacked del 9 febbraio, e con i due device di fascia medio-bassa Galaxy A23 e Galaxy A73, entrambi in uscita nei prossimi mesi

Al momento, comunque, Samsung sta testando l'unificazione dei CSC Code in Europa, dove ogni Paese ha un CSC Code diverso. In futuro, se i test dovessero andare a buon fine, il sistema verrà poi ampliato a tutto il mondo. Per il momento, comunque, ciò significa che l'Europa riceverà gli aggiornamenti di sistema più rapidamente, almeno limitatamente ai device interessati dalla modifica.

FONTE: Gizmochina
Quanto è interessante?
3