Samsung, "bannati" ben 61 smartphone della nota azienda: ecco dove

Samsung, 'bannati' ben 61 smartphone della nota azienda: ecco dove
di

Le questioni legali sono ormai all'ordine del giorno in ambito tech. Tuttavia, non accade poi così spesso che venga "chiesto" a un brand come Samsung di interrompere le vendite di un buon numero di smartphone. Eppure, questo è quanto sta accadendo.

In particolare, stando anche a quanto riportato da Gizchina e GSMArena, la Russia ha deciso di bloccare le importazioni e le vendite di 61 modelli. Questo a causa di una presunta violazione da parte del colosso sudcoreano di alcuni brevetti: per intenderci, l'accusa è legata a Samsung Pay, ovvero al servizio di pagamento tramite smartphone dell'azienda. Quest'ultimo infatti violerebbe dei brevetti della società svizzera Sqwin Sa.

Samsung ha presentato ricorso e in termini legali è ancora un po' tutto "in fase di evoluzione". Tuttavia, la questione russa è sicuramente un "grattacapo" di non poco conto per il brand sudcoreano, in quanto, nel caso il tutto diventasse "definitivo", il colosso si troverebbe potenzialmente impossibilitato a vendere in Russia tutti gli smartphone che dispongono di Samsung Pay, compresi i più recenti foldable Samsung Galaxy Z Flip3 5G e Samsung Galaxy Z Fold3 5G.

Inoltre, va detto che Samsung Pay è il terzo servizio di pagamento contactless più utilizzato in Russia. Insomma, si tratterebbe di un "bel colpo" pe l'azienda sudcoreana, che andrebbe sicuramente a favore dei concorrenti Google Pay e Apple Pay. Tuttavia, non è da escludere il fatto che a questo punto l'accusa legata ai brevetti di Sqwin Sa coinvolga anche questi ultimi due servizi. Come andrà la "battaglia legale"? Staremo a vedere.

In ogni caso, ovviamente non cambia nulla per gli utenti italiani, ma in ottica globale è bene analizzare anche questi accadimenti.

FONTE: GSMArena
Quanto è interessante?
7
Samsung, 'bannati' ben 61 smartphone della nota azienda: ecco dove