Samsung Galaxy Note 3 potrebbe avere un display flessibile

di

Il colosso sud coreano potrebbe essere la prima azienda ad introdurre sul mercato un device caratterizzato dalla presenza di un display flessibile, tentando così di anticipare principalmente LG, che ha già dato conferma di essere al lavoro su uno smartphone proprietario dotato ditale tecnologia. Samsung, secondo quanto si legge in un report da poco condiviso dalla Corea del Sud, il Samsung Galaxy Note 3 avrebbe un display di questo tipo. Andando nello specifico, il device sarebbe dotato di uno schermo flessibile da 5,99 pollici e tecnologia Super AMOLED, che entrerà in fase di produzione di massa nel mese di agosto, con l’arrivo nei negozi che sarebbe previsto già per settembre. Samsung, con un prodotto di questo tipo, se le indiscrezioni risultassero veritiere, potrebbe dimostrare a consumatori e aziende rivali che è ancora in grado di innovare, attirando gli interessi della clientela con un phablet avente un display in grado di piegarsi senza rompersi, cosa che rappresenterebbe una novità assoluta sul mercato. In controtendenza, invece, altri rapporti, che spiegano come l’azienda non sia ancora pronta all’utilizzo di display flessibili nei prodotti di imminente presentazione, poiché non sarebbe in grado ancora di avviare una produzione di massa di tale tecnologia. Nessuna conferma è giunta da parte del gruppo sudcoreano.

Quanto è interessante?
0

Samsung Galaxy Note 3

Samsung Galaxy Note 3
  • Produttore: Samsung
  • Disponibile: Settembre/Ottobre 2013
  • Prezzo: 699€
    • Caratteristiche tecniche
    • +