Samsung Galaxy S10: la funzione Wireless Powershare richiede il 30% di batteria

Samsung Galaxy S10: la funzione Wireless Powershare richiede il 30% di batteria
di

Con il passare delle ore, emergono sempre più dettagli sulla nuova gamma di smartphone top di gamma Samsung, Galaxy S10. Nello specifico, alcuni rapporti pubblicati in rete fanno lumi sulla funzione Wireless Powershare, che consente di ricaricare altri dispositivi via wireless semplicemente poggiandoli sul retro dell'S10.

Secondo quanto affermato dai colleghi di SamMobile, la funzione sarebbe si accessibile su Galaxy S10, Galaxy S10e e Galaxy S10+, ma con delle importanti limitazioni.

Gli utenti infatti saranno in grado di ricaricare altri dispositivi via wireless utilizzando il proprio smartphone a patto che questo abbia un'autonomia di almeno il 30%. Ciò vuol dire che dal 29% in poi, l'opzione non potrà più essere sfruttata ed il software restituirà il messaggio d'errore in cui è presente proprio la dicitura che è richiesto il 30% di autonomia per condividere l'energia, come vi mostriamo nello screenshot presente in calce e condiviso dal sito in questione.

E' chiaro che si tratta di una scelta ovvia da parte di Samsung, che attraverso questa protezione mira a preservare l'autonomia dei dispositivi allo scopo di evitare che gli utenti restino senza smartphone.

Vi ricordiamo che le specifiche tecniche complete ed i prezzi di tutta la gamma Galaxy S10, Galaxy S10e e Galaxy S10+ sono disponibili a questo indirizzo.

FONTE: sammobile
Quanto è interessante?
3
Samsung Galaxy S10: la funzione Wireless Powershare richiede il 30% di batteria