Samsung Galaxy S20: vendite rallentate a causa del COVID-19

Samsung Galaxy S20: vendite rallentate a causa del COVID-19
di

Da qualche settimana a questa parte, il settore degli smartphone deve fare i conti con un nuovo nemico, il Coronavirus. Le vendite della nuova serie Galaxy S20 ne stanno risentendo in maniera importante e Samsung potrebbe registrare un volume d'affari notevolmente inferiore rispetto alla precedente generazione.

Basandoci sui dati raccolti da Yonhap News, le vendite dei nuovi Galaxy S20 risulterebbero inferiori rispetto a quelle della serie Galaxy S10. Il motivo principale sarebbe da imputare alla richiesta decisamente inferiore da parte degli utenti a causa della pandemia globale da COVID-19. I gestori di telefonia della Corea del Sud hanno affermato che le vendite totali dei Galaxy S20, Galaxy S20+ e Galaxy S20 Ultra rappresentano solo il 60 percento del totale della serie precedente.

Samsung non ha ancora rilasciato i numeri di vendita ufficiali e lo farà entro la fine del mese. Ha però tenuto a precisare che con gli ultimi top di gamma si è raggiunto l'80% del totale fatto registrare dalla serie S10. Si stima che la divisione IT e mobile di Samsung faccia registrare un utile operativo di 2,5 trilioni di won sudcoreani (quasi 2 miliardi euro) durante il primo trimestre del 2020.

Samsung ha dovuto ridurre la produzione di smartphone per le limitazioni imposte da alcuni governi e non sarà l'unica a risentirne dell'emergenza. La maggior parte dei produttori di smartphone e di elettronica di consumo dovrebbero far registrare risultati più bassi rispetto a quelli dello scorso anno. Strategy Analytics, società specializzata in ricerche di mercato, ha rivisto le stime delle vendita globali degli smartphone per il 2020 passando da 1,3 a 1 miliardo di unità.

FONTE: SAM MOBILE
Quanto è interessante?
1